Provincia di Bologna

Il terrore per la Bestia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Attorno al 1647 fu vista aggirarsi per Castel San Pietro una strana bestia.


Arrivava di notte, sgattaiolava furtivamente lungo i muri del paese poi, sempre col favore delle tenebre, si allontanava per fermarsi presso il cimitero o attorno ai ruderi della Montagnola.
La gente si sentiva addosso una fifa blu; ne parlava con terrore e pochi, ma pochi davvero erano quelli che ardivano uscire di notte.


La descrivevano come un vero e proprio mostro dall'aspetto orribile; chi ne diceva una, chi un'altra.

Per cinque anni la maggior parte degli abitanti di Castel San Pietro, quando veniva buio, si tappava in casa, sprangava la porta e faceva gli scongiuri.


Finalmente un giovane più coraggioso degli altri o, se volete, meno disposto a subire la paura che la fantomatica bestia aveva messo addosso alla gente, decise di farla finita.
Il giovanotto in questione era il marchese Gianfrancesco Locatelli.

Con alcuni amici uscì una sera, risoluto a trovare la bestia.


Scandagliarono il paese da cima a fondo e, alla fine, videro una non ben definita ombra che stava entrando in una tana scavata vicino ai bastioni.

I giovani diedero fuoco all'ingresso e attesero che "la cosa" uscisse.
Di lì a poco la bestia venne fuori.

Alcuni colpi di randello bene aggiustati e l'incubo che da cinque anni tormentava i sonni dei tranquilli cittadini ebbe termine.


Sentiamo cosa dice il cronista di allora della bestia in questione: "Pareva un lucertolone, era lunga otto piedi, grossa come un mastino, con pelle metà giallo oro e, dalla parte della coda, tutta crestata, testa come lucertola e dentatura porcina, zampe leonine, brevi come quelle della tartaruga.

Vennero molti a vederla e il marchese Locatelli la fece imbalsamare".



 
Come arrivare nella località
Per informazioni sulla località

UIT - Ufficio di Informazione Turistica del Comune di Castel San Pietro Terme

Piazza XX Settembre, 3 - 40024 Castel San Pietro Terme (BO)

Tel: +39 051 6954137; Fax: +39 051 6954141

uit@cspietro.it

 

Orario di apertura: da lunedì a sabato 7,30-13,30; giovedì 15,00-17,45.
Giorni di chiusura: domenica e festività.  
Servizi offerti: Informazioni su ristoranti, alberghi, ostelli, campeggi, Bed&Breakfast; distribuzione di materiale illustrativo su luoghi e musei da visitare; informazioni su mostre, programmi teatrali, fiere, congressi, sagre, mercati e altre manifestazioni locali di interesse turistico.  
Ambito territoriale: Castel San Pietro Terme, Vallata del fiume Sillaro, Medicina, Castel Guelfo.

 

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Castel San Pietro Terme

Piazza XX Settembre, 3 - 40024 Castel San Pietro Terme (BO)

Tel: +39 051 6954154; Fax: +39 051 6954141

 

 
 
Ultimo aggiornamento: 17-04-2015

A cura della Redazione Area imolese