Sei in:  Home ,

Sito ufficiale di Informazione Turistica dell'Area Imolese

Santuario del Santissimo Crocifisso

 

Nel cuore della città, affacciato sulla piazza principale, sorge dal 1741 il Santuario dedicato al S.S. Crocifisso.


Al suo interno fu collocata una veneratissima immagine del Crocifisso, donata alla Compagnia del Santissimo nel 1543, che dall'alto della sua nicchia, in fondo all'abside, domina la chiesa.

 

Col passare del tempo questa immagine fu sempre più venerata dai castellani, tanto che dal 1629, anno in cui fu portata in processione per la prima volta, questa tradizione è proseguita e si è consolidata nel tempo.


Tutti gli anni, la quinta domenica di quaresima, si tiene da allora la "Festa del Crocifisso", con vari riti religiosi che culminano con la processione per le vie della città con la sacra immagine del Cristo Crocifisso.


Con l'immagine del Crocifisso nel 1708 iniziarono i pellegrinaggi al Santuario della Madonna di Loreto.
Dapprima con carri trainati da buoi, poi con il treno, torpedoni e pullman, i pellegrinaggi si sono succeduti sino ai giorni nostri (l'ultimo il 25 aprile 2001) motivati da circostanze eccezionali e particolari, per fuggire calamità naturali o per implorare l'intercessione della Madonna per eventi particolari come sul finire del secolo scorso o per ringraziarla della fine della guerra (1947).


Molti sono i fatti prodigiosi, le grazie ricevute e le guarigioni attribuite al Crocifisso castellano, tanto che decine e decine di ex-voto e di quadretti raffiguranti scene di tragedie scampate e di miracolose guarigioni sono tutt'oggi conservate in un locale del Santuario.
Dopo la sua realizzazione nel 1741, il Santuario fu modificato nel 1834 e risistemato in momenti successivi.


Ma la sua profonda trasformazione avvenne agli inizi del 1900 ad opera di Don Roberto Salieri, rettore del Santuario per ben 56 anni, fino al 1952, anno della sua morte.
In quel periodo il santuario fu allungato, fu creata la nuova abside per il crocifisso, affrescata la chiesa, ampliata la sacrestia con uno spazio dedicato al presepe, innalzato il pronao esterno, che venne ornato da una statua del Cristo Redentore di Cleto Tomba e da alcuni santi, fu realizzato il campanile nel 1930, all'interno del quale fu collocato il carillon di 55 campane.
Si tratta di una originale invenzione di Giulio Gollini, con ben 55 campane, dislocate a vari livelli alla sommità del campanile, azionato da un meccanismo elettropneumatico posto alla base della struttura.


Le campane azionate da una tastiera a guisa di pianoforte sprigionano un suono armonioso e suggestivo, unico nel suo genere, che accompagna spesso i concerti del Corpo Bandistico in occasione di sagre e feste. Le note del Carillon inoltre annunciano il sopraggiungere del mezzogiorno con brani di musica classica o con motivi religiosi opportunamente arrangiati, a seconda del periodo dell'anno.


All'interno del Santuario si possono ammirare dipinti di pregio, una cappella dedicata alla statua dell'Immacolata, una bella balaustra in ferro battuto con bassorilievi in bronzo, oltre a due organi, uno dei quali risale al 1700 mentre l'altro fu realizzato nel 1928. Quest'ultimo è stato recentemente restaurato e reso nuovamente funzionante.

 

Indirizzo: Piazza xx Settembre - 40024 Castel San Pietro Terme (BO)

Orario feriale: Aperto dalle ore 8.00 alle ore 12.00
Chiusura settimanale: Al pomeriggio nei giorni feriali e festivi
Tariffe: Ingresso gratuito

Come arrivare

Come arrivare a Castel San Pietro Terme

 

Il Santuario si specchia su piazza XX Settembre e fa quasi angolo con il Municipio. E' consigliabile il parcheggio in viale Oriani, di fronte all'ospedale civile, da dove, percorrendo una scalinata, si arriva facilmente in centro e quindi al Santuario.

Altre notizie

Nel Santuario del SS. Crocifisso viene celebrata la Santa Messa ogni domenica (ore 11,30); vi si tiene la Via Crucis (ore 20) e la messa (20,30) ogni venerdì di Quaresima.

Per informazioni

Tel.: +39 051 941183 (Parrocchia)

Fax: +39 051 948060 (Parrocchia)

 

Ultimo aggiornamento: 17-04-2015