Sei in:  Home ,

Sito ufficiale di Informazione Turistica dell'Area Imolese

Castrato di Romagna

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Con il termine “castrato” (Castré, brasula ‘d castrè) si indicano solitamente il maschio ovino castrato e le carni che se ne ricavano.

La carne di castrato è molto tenera e presenta un odore leggermente acre.

Il muscolo è caratterizzato da un acceso colore rosso porpora, mentre il tessuto adiposo è bianchissimo.

 

Tecniche di allevamento: La castrazione viene effettuata sugli agnelli ancora giovani per favorirne una migliore e maggiore assimilazione degli alimenti e per ottenere un precoce sviluppo delle carni, in particolare della parte posteriore dell’animale.

 

Tecniche di preparazione: Ricavata dal cosciotto, la braciola di castrato viene condita con sale, aglio e rosmarino e cotta in graticola.

Va servita a cottura media, irrorata con dell’ottimo olio d’oliva.

Molto apprezzate sono anche le costolette di castrato che possono essere cotte alla brace o fritte in abbondante olio d’oliva bollente dopo essere state impanate con farina, uova sbattute e pangrattato a cui si mescola del parmigiano grattugiato.

 

Zona di produzione: Romagna.

 

Abbinamenti col vino: Barbera Colli di Imola.

Come arrivare nella località
Ultimo aggiornamento: 18-10-2013